Informativa sui Cookie

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di “terze parti”.

Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.

L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie.

Andrea Montalbano

Andrea Montalbano. Nasce il 13/01/1990, si diploma al Conservatorio "A. Scontrino" di Trapani con il massimo dei voti nel 2009, sotto la guida del M° G. Lumetta. Nel 2008 consegue il diploma di maturità presso il Liceo Classico "T. Fazello" di Sciacca. Nel frattempo partecipa ai corsi di perfezionamento con diversi clarinettisti italiani e non. Nel giugno 2011 consegue l'abilitazione per l'insegnamento strumentale (classe A077) presso il Conservatorio di musica "G. B. Martini" di Bologna con votazione 98/100.

Parallelamente allo studio del repertorio classico, approfodisce anche quello jazzistico esibendosi in formazioni varie nell'ambito di diverse manifestazioni per diversi enti (BolognaFestival, Porretta Soul festival, Auditorium Manzoni, Accademia delle belle arti di Bologna…). Ottiene la borsa di studio per la Berklee School of music di Boston partecipando alla 26ª edizione di Umbria Jazz Clinics.

Nell'ambito della musica contemporanea, Andrea ha collaborato tra gli altri con il compositore Maurizio Pisati per l'Opera "Aristofane in Blue" andata in scena al Teatro Oscar di Milano, e con Mario Ruffini ("Goethe-Lieder per voce e tre clarinetti" di Luigi Dallapiccola per la conferenza "Luigi Dallapiccola e la dodecafonia, una questione teologica" - Prima assoluta di "Essere è tempo" per due voci, clarinetto, due violoncelli, pianoforte, percussioni e live electronics, alla Biblioteca degli Uffizi di Firenze, durante la cerimonia di apertura della mostra di Francesco Clemente: "I tarocchi"). Andrea ha partecipato a due eventi prodotti da Tempo Reale (famoso centro di sperimentazione musicale fondato da Luciano Berio): LEITMOTIV (come compositore ed esecutore) presso il giardino Corsini di Firenze con il brano "Impressioni di primavera" per flauto e clarinetto, ed ELECTRONIGHT (come esecutore) presso il Teatro Fabbrichino di Prato con Orfeo - collettivo elettroacustico. Inoltre Andrea ha collaborato e collabora tuttora con il Conservatorio di Musica "G. B. Martini" di Bologna come clarinettista per diverse produzioni del suddetto Istituto. Nel luglio 2012 partecipa al festival "PerAspera" a Bologna con "Recomposing the Swan Lake", come esecutore e compositore, riarrangiando diversi brani orchestrali per violino, flauto, clarinetto e violoncello, facendo interagire il tutto con l'elettronica curata da Luigi Mastandrea. Nell'agosto 2012 Andrea vince il II premio (I premio non assegnato) al concorso di composizione "Le musiche del mare" con il quartetto d'archi "Mirage", che viene pubblicato dalla casa editrice Bèrben di Ancona.

Nel dicembre 2012 vince il III premio all'undicesima edizione del concorso internazionale "Don Vincenzo Vitti" (sezione composizione elettroacustica) di Castellana Grotte (Ba) con il brano "Parallel sounds" per clarinetto ed elettronica.