Informativa sui Cookie

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di “terze parti”.

Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.

L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie.

Vincenzo Maltese Fauci

Vincenzo Maltese Fauci, nato a Sciacca il 30 giugno del 1866, ha iniziato gli studi ad Agrigento e dopo ha studiato musica al Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli con Pietro Platania, Nicola D’Arienzo, Paolo Serrao e Domenico Gatti diplomandosi in direzione di banda. Ha studiato privatamente anche con Carlo Pedrotti, Giorgio Miceli e Antonio Bazzini.

È stato membro dell’Accademia dell’Istituto Musicale di Firenze. Ha composto per banda, inni, canzoni, musica da camera e balli.

È stato direttore di diverse bande in Sicilia e in altre province italiane come la Banda Musicale di Mussomeli, l’associazione “Alessandro Scarlatti” di Cattolica Eraclea, l’Associazione Culturale Musicale “Gian Matteo Rinaldo” di Sambuca di Sicilia, il Corpo Bandistico “M° Giuseppe Caruso” di Novara di Sicilia (dal 1905 al 1911), la banda di Sciacca (probabilmente dopo il 1912, quasi certamente dopo che aveva composto la presente marcia per commemorare il terremoto del 1908), la banda dell’Istituto Musicale “Umberto I” di Napoli, e dal 1918 al 1929 la banda “Lira Garibaldina” a Tunisi.