Informativa sui Cookie

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di “terze parti”.

Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.

L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie.

Daniele Magro

Daniele Magro, nato a Milano nel 1961, a 8 anni si trasferisce a vivere a Sciacca (AG); si laurea in Ingegneria Elettrotecnica, all’Ateneo di Palermo. Docente e libero professionista, si sposa nel 1993, ha due figli.

Nel 1990 con la moglie entra a far parte dell’Ordine Francescano Secolare. Assume il servizio di Ministro della sua Fraternità “Beata Vergine Maria di Fatima” di Sciacca per sei anni e quello di consigliere dell’Ordine della provincia di Palermo. Successivamente assume il servizio di economo dell’Ordine Francescano Secolare di Sicilia e di economo nazionale dell’Ordine Francescano Secolare d’Italia. Oggi opera attivamente all’interno della sua Fraternità.

Dopo un periodo particolarmente travagliato della sua vita, pubblica nel 2013 il suo primo libro di poesie dal titolo Piccoli frammenti di un’anima inquieta, ottenendo numerosi riconoscimenti. Lo stesso viene presentato anche al Salone del Libro di Torino 2014. Ottiene il primo posto al Premio Letterario Nazionale “I. Russo” 2013 per la poesia inedita con la composizione dal titolo La speranza non può morire.