Informativa sui Cookie

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di “terze parti”.

Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.

L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie.

Copertina sola 1Michele Barbera

Nessun uomo è luce a se stesso

2020, 16°, cm. 14x20, 144 pp., cop. col., € 12,00

saggistica

ISBN 978-88-31242-20-2

Non una semplice biografia. Né un’opera agiografica. Questo saggio, frutto di appassionate ricerche sulla figura e sull’omicidio del Giudice Rosario Livatino, va oltre.

 

Si spinge all’estremo territorio dello spirito, diventa indagatore dell’anima ed interroga il lettore nei recessi profondi della coscienza. La barbara uccisione del magistrato agrigentino è così occasione di esegesi laica, di analisi criminologica, ma anche di richiamo ad una riflessione sui valori che hanno illuminato il cammino terreno di Rosario Livatino e il suo martirio.

 

Un approccio multidisciplinare che affascina e conquista per la ricchezza di contenuti e di fonti che offre al lettore.

 

L’autore non usa mezzi termini nella condanna alla mafia. Ma accanto alla condanna, che richiama quella di Giovanni Paolo II e di Papa Francesco, c’è il richiamo alla fede, alla conversione, il perdono del peccato, la possibilità del cambiamento, la voglia di riscatto da una condizione umana fragile, in perenne equilibrio tra bene e male.