Contenuto principale

Anastasia Laurelli

Anastasia Laurelli diciottenne campobassana, ha frequentato l’ultimo anno del Liceo Classico “Mario Pagano”.

Ha una smodata passione per la lettura e la scrittura; scrive ed annota qualunque cosa le passi per la testa, prediligendo carta e penna ai supporti informatici.

La sua camera è stracolma di diari, quaderni e fogli sparsi, scritti a mano, dai quali fra gli altri ha tratto le raccolte di poesie “Mine vaganti” e “Fantasmagoria semiseria di una mente dissociata”,ed i romanzi “Fear of the dark” e “Io non devo essere niente”. Sta ottenendo importanti riconoscimenti.

Ha vinto a Campobasso il Premio Letterario “Michele Buldrini”, sezione Scuola, con il racconto “(In)Utili”, che è stato anche selezionato dal Gruppo di Lettura della Casa Circondariale di Campobasso.

È stata segnalata a Campobasso dalla Giuria del Premio Letterario “Michele Buldrini” 2014 per il racconto “Correità”.