Contenuto principale

Stefania Agnello

Stefania Agnello nasce a Palermo nel 1971, si laurea a 21 anni in Scienze Politiche e vola a Milano, dove per cinque anni presta servizio presso la Camera di Commercio.

Oggi vive di nuovo a Palermo, è felicemente sposata e ha tre figli. Lavora nella Pubblica Amministrazione e si occupa con impegno e dedizione del mondo della scuola. Insieme al marito, gestisce il patrimonio di famiglia e, nei mesi estivi, una casa vacanza a Sciacca, immersa fra gli ulivi e bagnata dall’azzurro di un mare limpido e cristallino. Adora la natura, il mare e la montagna. Si diletta di scrittura creativa e, negli ultimi anni, partecipando a vari concorsi letterari ha ottenuto numerose soddisfazioni, risultando vincitrice più volte sia nella sezione poesia che per alcuni racconti brevi. Ha già pubblicato numerosi racconti in antologie letterarie e un saggio breve sulla Pubblica Amministrazione. Nel 2015 con la poesia “Il sublime rifiuto” risulta 1° classificata nel Premio Letterario Nazionale “Ignazio Russo” e, in virtù di ciò, coglie l’occasione per dar forma a questa silloge di queste 25 poesie.

Di imminente pubblicazione una raccolta di racconti sul tema della femminilità e un romanzo di genere noir sentimentale, prodotto in collaborazione con altri due scrittori. Nel cassetto molti altri progetti.